Come trasformare e utilizzare il tuo balcone tutto l’anno

prova-14-1

Un balcone rappresenta uno spazio essenziale della casa, un piccolo “sfogo”, un angolo in cui uscire a prendersi una boccata d’ossigeno, uno spazio in cui coltivare, nel vero senso della parola, le proprie passioni. Se poi, ci si ingegna un po’, è possibile trasformarlo in un angolo di paradiso senza grandi stravolgimenti. Senza spendere cifre eccessive e con le giuste soluzioni, un balcone si può trasformare in un’oasi di relax all’aria aperta, regalandosi anche la possibilità di viverlo in qualsiasi momento dell’anno. E se un tempo la chiusura di un balcone era una pratica costosa, lunga e spesso anche dal risultato poco piacevole agli occhi, oggi la rivoluzione è già in atto con sistemi leggeri, di grande impatto estetico e facilmente rimovibili. 

Chiudere il balcone con le vetrate panoramiche

La soluzione ideale per chiudere facilmente un balcone trasformandolo in uno spazio nuovo tutto da vivere per la famiglia, i bambini e gli amici di casa, è senza dubbio quella di utilizzare delle vetrate panoramiche amovibili. In questo modo si può aumentare di fatto lo spazio vivibile della casa, senza dover cambiare la destinazione d’uso del balcone stesso perché non si crea ulteriore cubatura. Le vetrate panoramiche, inoltre, consentono di catturare tutta la luce a cui si è naturalmente abituati affacciandosi sul balcone ed essendo rimovibili manualmente, non rappresentano una soluzione permanente. Un ottimo compromesso, insomma, per regalare al balcone una nuova vita, trasformandolo in un attimo in una zona relax, nella nuova “stanza” open air dei bambini, nello spazio per gli animali della casa, in un orto bioclimatico o in un solarium con tanto di spa. Moltissime sono le idee per arredare questo ambiente outdoor. 

Chiusura balcone, una nuova zona relax

La prima idea è senza dubbio di trasformare il balcone in un piccolo angolo di paradiso, a cominciare dal solarium. Non sempre, infatti, è possibile fare una vacanza al mare e allora perché non ricorrere a questa semplice soluzione urbana? Qualche sdraio, delle piante che proteggano da occhi indiscreti e il gioco è fatto. Un’altra idea molto piacevole è di sostituire il vecchio balcone con un angolo zen che ritempri corpo e anima dopo la dose quotidiana di stress e frenesia. Saranno indispensabili, in questo caso, alcuni piccoli accorgimenti, come procurarsi delle pietre o delle piccole rocce, molte candele, delle piante giapponesi tra cui i classici bonsai e dei complementi di arredo in linea con la filosofia zen, quindi minimalisti, caldi, in legno.

La regola della pace è l’essenzialità, dunque basterà qualche sedia o delle sdraio, un tavolino e qualche appoggio, sempre in legno, qualche lanterna accesa e la strada per la serenità è aperta. Ancora, un’altra soluzione molto interessante per chi ama leggere e rilassarsi all’aria aperta è di creare una sorta di piccolo rifugio per la propria mente in balcone. Magari installando un’amaca, un tavolino o qualche piccolo appoggio per libri e tablet, accompagnando il tutto con una tazza di tè verde o una buona tisana rilassante. In più, le vetrate panoramiche consentiranno di sentirsi pienamente parte della natura e dell’ambiente esterno. 

Chiusure balcone, l’angolo fitness e spa

palestra-05Un’altra opzione, molto intrigante ed elegante, è quella di trasformare il vecchio balcone in un vero e proprio angolo fitness. Chi di noi non sogna di avere una mini-palestra in casa propria? Ecco allora che basta un po’ di fantasia e di creatività per ritagliarsi il giusto spazio anche senza disporre necessariamente di una stanza in più in casa. La chiusura con le vetrate amovibili, magari con delle vetrate scorrevoli, consente tranquillamente di realizzare uno spazio dedicato al fitness direttamente outdoor.

Basterà un materassino, qualche strumento innovativo come una fitbal o degli elastici o qualche pesetto ed ecco che la palestra a nostra immagine e somiglianza è pronta. Perché, poi, non pensare anche a una mini-spa? Una soluzione wellness sul balcone non dev’essere per forza un’idea costosa e riservata ad abitazioni lussuose, la si può, infatti, realizzare anche con piccoli accorgimenti ad hoc senza spendere cifre mostruose. Sicuramente, considerando le vetrate panoramiche, bisognerà procurarsi qualche barriera che ci metta al riparo dagli sguardi curiosi, basterà quindi qualche pianta di un certo impatto visivo. 

Trasformare il balcone, l’angolo del gioco

bambini-1

Naturalmente non si può non pensare che, con la chiusura del balcone, si avrà, nel caso in cui serva, un nuovo angolo di gioco per i piccoli di casa, umani e a quattro zampe. Chiudendolo con delle vetrate panoramiche, infatti, i bimbi staranno al sicuro ma nello stesso tempo avremo a disposizione un ambiente in più in cui, quando possibile, farli giocare come se ci trovassimo all’aria aperta fuori casa. Mentre noi leggiamo un bel libro, loro possono tranquillamente avere un angolo, magari arredato ad hoc con legno a terra e cuscini per giocare senza farsi male e senza creare più caos del necessario in casa.

Basterà poi dotarsi di qualche contenitore, magari di legno e in linea con il resto dell’arredamento outdoor, per sistemare i loro giocattoli prima di rientrare in casa. Per gli amici a quattro zampe, invece, si può finalmente prendere in considerazione l’idea di posizionare la cuccia all’esterno, magari dando la possibilità al cucciolone di dormire dentro o fuori e, mentre la famiglia vive il nuovo spazio living di casa, di starsene fuori a giocare, riposarsi e sonnecchiare. Infine, il gioco è anche per i grandi: cosa c’è meglio di un balcone con delle vetrate scorrevoli per ospitare amici e organizzare piccoli party e cenette intime? Anche un aperitivo in balcone, al tramonto, con tavolini e sedie o cuscini colorati, candele e lanterne sarà una situazione piacevolissima con un’atmosfera unica nel suo genere.

orto2 

Chiusura balcone, l’oasi green di casa

Infine, non può mancare, per tutti gli amanti del verde, l’opzione green. Chiudere il balcone, infatti, rappresenta la soluzione ideale per chi voglia trasformare questa zona in un piccolo orto bioclimatico o una serra con le nostre piante preferite. Spazio quindi a fiori, piante ornamentali, ma anche erbe aromatiche e piccoli ortaggi e verdura che si possano coltivare in ambienti di dimensioni ridotte. Pensiamo anche a qualche pianta da frutto, come un bel limone, o delle fragole che si possono facilmente tenere in terrazzo. Grazie alla chiusura in vetro, le nostre piante saranno ben protette dalle intemperie e dalle temperature più rigide e con qualche accorgimento di design, riusciremo facilmente a rendere questo nuovo spazio un angolo green meraviglioso e nello stesso molto funzionale per la coltivazione.

Leggi anche questo articolo se sei interessato alle vetrate panoramiche: ANSA- Opportunità per tanti italiani.

3 Comments

Lascia un commento

 
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
rimani aggiornato sulle nostre novità
Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi dell’Art. 13 D.LGS 30/06/2003, n.196 e ai sensi del D.lgs. 196/2003 e successivi
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
L'iscrizione alla newsletter è avvenuta con successo!
Le informazioni rimarranno riservate.
Privacy Policy Cookie Policy