Accedere al Bonus 110% con una Pergola Bioclimatica

Bonus pergole 110

Ottenere il Bonus 110% con le pergole bioclimatiche

Come ben sappiamo, la realizzazione di pergole bioclimatiche già consentiva di usufruire del Bonus 50%. Il 2020 si è però chiuso con un’interessante novità, ovvero la possibilità di accesso al Super Bonus 110%, installando una pergola bioclimatica, poiché questa realizzazione rientra tra gli interventi che migliorano l’efficientamento energetico degli edifici.

Pertanto se la pergola bioclimatica viene installata in un immobile ubicato nell’edificio in cui è eseguito uno degli interventi di riqualificazione energetica previsti dal Decreto Rilancio, è quindi possibile ottenere il bonus fiscale del 110% anche per la pergola bioclimatica, nelle modalità e nei limiti imposti dal Decreto Mise 6 Agosto 2020.

Agenzia delle Entrate ed ENEA hanno confermato con circolari, guide e FAQ la possibilità per schermature solari e pergole bioclimatiche di rientrare tra gli interventi “trainati” detraibili con il superbonus.

Ecobonus 110%: gli interventi ammessi

L’accesso all’Ecobonus 110% – come previsto dall’allegato I del Decreto Mise 6 Agosto 2020 – è consentito fino al limite di spesa massimo previsto, che, per quanto riguarda le pergole bioclimatiche e le schermature solari, ammonta a 230 € al mq, al netto di IVA, prestazioni professionali e opere complementari relative alla posa in opera.

La conditio sine qua non per la fruizione del bonus fiscale del 110% è che la realizzazione vada ad aumentare di 2 classi la prestazione energetica dell’edificio: questa miglioria deve essere certificata dall’Attestazione di Prestazione Energetica (A.P.E.) redatta da un professionista abilitato.

Nell’ambito del Superbonus gli interventi sono classificati in 2 diverse tipologie:

  • Interventi “trainanti”: lavori di isolamento termico, coibentazione e miglioramento degli impianti di climatizzazione invernale degli edifici;
  • Interventi “trainati”: pergole bioclimatiche, schermature solari, pannelli solari, accumulatori di energia, colonnine di ricarica per veicoli elettrici installati negli edifici e/o nei singoli immobili di questi facenti parte.

Pertanto se si intende usufruire del Bonus 110% per la realizzazione di una pergola bioclimatica occorre necessariamente eseguire altri interventi che ricadono nella categoria interventi trainanti, come può facilmente accadere nel caso di una ristrutturazione.

Altrimenti, come già ribadito nell’incipit del nostro articolo d’approfondimento, si ha comunque la possibilità di usufruire del bonus già esistente del 50%.

Cosa presentare per ottenere il Bonus 110%

Di seguito la documentazione da presentare per l’ottenimento della detrazione fiscale al 110%:

  • Visto di Conformità, rilasciato da un professionista abilitato (commercialista, consulente del lavoro, Caf) ;
  • Attestato di Prestazione Energetica (A.P.E.);
  • Via libera dell’assemblea condominiale, in caso di condomini;
  • Ricevuta Comunicazione ENEA: ottenuto il Visto di Conformità e l’A.P.E. si effettua apposita comunicazione ad ENEA per l’ottenimento del Bonus.

Pergole Bioclimatiche: i requisiti per ricevere il Super Bonus

Per l’ottenimento della detrazione al 110% è necessario che le pergole bioclimatiche abbiano i seguenti requisiti:

  • Essere solidali all’edificio, ovvero la pergola va installata addossata all’edificio;
  • Essere a protezione di una superficie vetrata;
  • Avere valore gtot≤ 0,3;
  • Essere esposta da Est a Ovest.

Le spese devono essere sostenute entro il 31 dicembre 2021 e l’agevolazione fiscale è calcolata sino all’importo massimo di 60.000 €. Possono beneficiare dell’Ecobonus “trainato” le persone fisiche, le Associazioni tra Professionisti, le Onlus e le Organizzazioni di volontariato per immobili di qualsiasi categoria catastale e detenuti per qualsiasi diritto reale di godimento.

In taluni casi le autorizzazioni quali Cila e Scia non sono necessari per l’installazione di schermature solari, in quanto  realizzabili in “libera edilizia”. Il consiglio di Chirenti Srl è pertanto quello di accertarsi delle normative regionali e dei regolamenti comunali facendosi assistere nell’inoltro della pratica da uno studio tecnico specializzato.

Come si ottiene la detrazione fiscale del 110%?

Se verranno soddisfatti tutti i requisiti per fruire del Super Bonus 110%, la detrazione avverrà in 5 anni.

La detrazione fiscale può alternativamente essere ottenuta mediante:

  • cessione del credito: l’importo delle spese sostenute per gli interventi viene ceduta dal beneficiario a Poste, banche ed istituti finanziari che, di fatto, pagano l’esecuzione dei lavori;
  • sconto in fattura: il beneficario richiede lo sconto in fattura all’impresa fornitrice che recupera tale importo come credito d’imposta

In ogni caso, tutte le informazioni dell’Agenzia dell’Entrate sull’Ecobonus 2021 le trovate qui. Per ulteriori dubbi, non esitate a contattare i professionisti della Chirenti Srl allo 0832 247890 o al 392 5653400.

Per contattarci puoi scrivere una email all’indirizzo commerciale@chirenti.it oppure puoi compilare il modulo sottostante

Richiedi un preventivo

Torna su