Serra solare e veranda: conoscere le differenze

Come distinguere le due tipologie di prodotto Serra Solare e Veranda

L’affaccio sull’esterno o, semplicemente, la possibilità di godere dalla propria abitazione di una vista piacevole e rilassante è davvero una delle fortune della vita. Un continuo contatto con la natura è, senza dubbio, consigliato dagli esperti del benessere, perché si ritiene che questa sia in grado di rigenerare corpo e mente. Inoltre, dal punto di vista prettamente estetico e di design, elementi come la serra solare o la veranda possono, sicuramente, contribuire ad innalzare il valore dell’edificio, donando all’ambiente una marcia in più.

Nonostante questo enorme successo, sono in molti a confondere le due strutture, considerando l’una il sinonimo dell’altra. Gli esperti dell’azienda Chirenti Srl, Viale Risorgimento n. 9 – Zona PIP, Castri di Lecce (LE), spiegano ai propri clienti che la serra solare ha caratteristiche fisiche e funzionali assai diverse dalla veranda, pur concedendo entrambe una visuale sull’ambiente esterno.

Continua la lettura per saperne di più sulle due proposte.

Tutta una questione di volume

Il dato più importante, per distinguere una serra solare da una veranda, è quello relativo al piano volumetrico della casa. Nello specifico, è bene sottolineare che ogni abitazione ha un preciso limite, proprio in termini di volumetria. Dunque, delimitare uno spazio esterno, attraverso la costruzione di una veranda, significa, necessariamente, richiedere un’apposita autorizzazione. Questa viene, però, spesso negata, proprio a causa dell’insufficienza dimensionale del volume residuo.

Abbiamo, quindi, scoperto, che la veranda entra, a tutti gli effetti, a far parte degli spazi della casa, sotto l’aspetto della cubatura. La serra solare, al contrario, è totalmente svincolata da tutto ciò, per un motivo ben preciso. Data la capacità della costruzione bioclimatica di regolare la temperatura dell’abitazione, è possibile categorizzare la serra solare come un cosiddetto vano tecnico. La concessione gratuita di tale possibilità di edificare è, però, subordinata al rispetto delle regole richieste in termini di materiali e dimensioni, oltre ad un effettivo risparmio energetico registrato.

La funzionalità

Altro aspetto fondamentale, per conoscere le differenze tra serra solare e veranda, è il compito affidato a ciascuna. Le due strutture, anche in questo caso, presentano sostanziali diversità. La veranda, ad esempio, nasce con l’unico scopo di delimitare gli spazi esterni, così da renderli perfettamente fruibili ed aumentare, in questo modo, la superficie calpestabile. Se vogliamo, si tratta, sostanzialmente, di uno scopo puramente estetico.

Viceversa, la serra solare ha, nella sua funzione, il vero punto di forza. Questa, infatti, sebbene rappresenti una zona di carattere dell’edificio, estremamente potente dal punto di vista dell’impatto estetico, viene realizzata per incrementare l’efficienza energetica della casa. I particolari materiali di cui si compone, fanno della struttura bioclimatica una sorta di regolatore di temperatura, capace, addirittura, di diminuire i consumi energetici e, dunque, le spese sostenute per illuminazione e riscaldamento artificiale.

Alla luce della breve descrizione di ciascun sistema, si può, certamente, affermare che la serra solare e la veranda rappresentano due costruzioni sostanzialmente differenti.

Per saperne di più collegati al sito www.chirenti.it o contatta i professionisti della Chirenti Srl al numero 0832/247890.

Per contattarci puoi scrivere una email all’indirizzo commerciale@chirenti.it oppure puoi compilare il modulo sottostante

Richiedi un preventivo

Torna su