Coperture Outdoor in Edilizia Libera – Modelli e Autorizzazioni

Quali sono le coperture amovibili di spazi esterni e che autorizzazioni necessitano

A seguito dell’emergenza sanitaria causata da Covid-19, sono notevolmente aumentate le ricerche di immobili con spazi esterni. Balconi, terrazzi, cortili interni e naturalmente giardini sono ora spazi ambiti.

Chiudere una veranda o coprire un terrazzo consente di poter usufruire di un nuovo spazio a disposizione, un nuovo spazio luminoso e protetto dagli agenti atmosferici.  In questo modo è possibile arricchire la propria casa di un nuovo living room, uno studio, una palestra o semplicemente una sala relax, sfruttabile e godibile tutto l’anno, anche nei mesi più freddi.

E’ possibile realizzare coperture anche in regime di edilizia libera. Gli interventi in edilizia libera non prevedono la necessità di alcun titolo abilitativo, come ad esempio Permesso di costruire, SCIA Segnalazione Certificata di Inizio Attività o CILA Comunicazione Inizio Lavori Asseverata.

Le tipologie di coperture incluse in questo regime sono quelle costituite da strutture amovibili e non permanenti, pertanto facilmente e velocemente rimovibili. In tal ottica, si configurano come rispondenti alle condizioni del regime di edilizia libera, perché amovibili, le pergole bioclimatiche e le pergole con copertura in pvc motorizzata.

Queste tipologie di coperture sono per l’appunto realizzazioni senza rilevanza edilizia, che hanno funzione accessoria di arredo esterno e sono limitate nel tempo (e non richiedono neanche l’autorizzazione paesaggistica), pertanto si possono installare senza permessi. Le coperture outdoor che non necessitano di autorizzazioni devono inoltre coprire un’area non superiore ai 20-25 mq (sia in ambito privato che come dehors di esercizi commerciali).

La Chirenti Srl propone varie tipologie di pergole bioclimatiche.

La pergola bioclimatica BIOCLIMA di Chirenti è una struttura autoportante in piano, la cui copertura è costituita da lamelle in alluminio orientabili fino a 90°.

La pergola bioclimatica ROOLING ROOF STANDARD è una pergola ombreggiante inclinata, ovvero addossata, con lamelle retraibili fino a 2/3 della superficie. Vista la copertura inclinata, è più resistente agli agenti atmosferici, anche intensi.

La pergola bioclimatica ROOLING ROOF FLAT è una pergola autoportante in piano con lamelle in alluminio retraibili fino a 2/3 della superficie. E’ un modello particolarmente versatile sia in ambito residenziale che per l’ombreggiatura di dehors pubblici.

Le pergole in pvc con copertura motorizzata della Chirenti Srl sono realizzazioni con struttura in alluminio addossata con telo in pvc Opatex da 850 gr, isolante, impermeabile e resistente al vento e alla grandine, motorizzato tramite radiocomando.

Segnaliamo inoltre che l’ENEA e l’Agenzia delle Entrate hanno confermato la possibilità anche per pergole bioclimatiche e pergole in pvc motorizzate di rientrare tra gli “interventi trainati” che godono del Super Bonus 110%. In buona sostanza, se si intende usufruire del Bonus 110% per la realizzazione di schermature solari, quali possono essere le pergole bioclimatiche o le pergole in pvc, occorre eseguire altri interventi trainanti, come può facilmente avvenire in caso di una ristrutturazione. Abbiamo trattato l’argomento in maniera approfondita in questo articolo.

Le coperture per outdoor senza permessi possono inoltre essere chiuse lateralmente da vetrate panoramiche, scorrevoli o ad impacchettamento, che godono anch’esse del requisito della amovibilità. Ciò non crea un nuovo locale chiuso, quindi non genera né un aumento del volume, né della superficie coperta.

Affidatevi agli esperti della Chirenti Srl per progettare assieme la vostra copertura per esterni senza permessi e sfruttare spazi tutto l’anno. Per tutte le informazioni, non esitate a contattarci allo 0832 247890 o allo 392 5653400.

Richiedi un preventivo